Trascorrere le ferie a settembre presso il comune di Auronzo di Cadore, in provincia di Belluno, è una soluzione ideale per chi ama l’atmosfera delle Dolomiti. Auronzo di Cadore sorge all’ombra delle famose Tre Cime di Lavaredo, una delle principali attrazioni turistiche dell’intero Veneto, simbolo stesso delle Dolomiti. Organizzare le vacanze a settembre nel Cadore è più conveniente rispetto alla stagione estiva oppure quella invernale, considerato l’alto afflusso di turisti sia in estate che in inverno. La città di Auronzo di Cadore è inclusa nei 22 comuni appartenenti alla Magnifica Comunità di Cadore. Altri centri noti del territorio delle Dolomiti bellunesi sono San Vito di Cadore e Pieve di Cadore. Per una visita completa dell’area, prenotare le vacanze ad Auronzo di Cadore è la scelta migliore che si possa fare. A pochi chilometri da qui sorge il simbolo delle Dolomiti che offre numerosi percorsi agli amanti del trekking. Infine, Auronzo funge da base ideale per una visita a tutto il territorio del Cadore.

Perché prenotare le vacanze ad Auronzo di Cadore

Soggiornando ad Auronzo di Cadore potete ammirare ogni istante il lato Sud delle Tre Cime di Lavaredo, dichiarate Patrimonio dell’Umanità Unesco. Per l’escursione alla Tre Cime occorre prima arrivare a Misurina distante poco più di 20 km da Auronzo di Cadore. Una volta arrivati a Misurina, si può lasciare l’auto nel parcheggio di fronte al lago e prendere la navetta fino al Rifugio Auronzo, oppure proseguire in automobile pagando il pedaggio (soluzione più costosa rispetto alla navetta). Dal Rifugio Auronzo ha inizio il sentiero 101, che porta prima al Rifugio Lavaredo e al Rifugio Locatelli poi, a quota 2.405 metri. A 20 km da Auronzo di Cadore si trova il Lago di Sorapis, insieme a Braies uno dei laghi più belli nell’area delle Dolomiti. Restando invece nel paese di Auronzo, potete fare una passeggiata intorno al lago di Santa Caterina, da dove si gode di una splendida vista sulla città e sul lato Sud delle Tre Cime. Durante la stagione invernale, Auronzo di Cadore si trasforma in una rinomata località turistica grazie alla vicinanza del comprensorio del Monte Agudo, le sue piste da sci e la pista di Fun Bob.

Perché trascorrere le vacanze a settembre nel Cadore

I comuni appartenenti alla Magnifica Comunità di Cadore rappresentano un valido motivo per prendere le ferie a settembre e trascorrere una vacanza affascinante. Oltre ad Auronzo di Cadore, l’altro centro principale è Pieve di Cadore. Conosciuta come la porta di accesso alle Dolomiti bellunesi, la città di Pieve è un sito di interesse storico e naturale. Nell’antichità, dove oggi sorge Pieve di Cadore, era presente una civiltà pre-romana, di cui sono stati rinvenuti i resti di una capanna e una necropoli. Pieve di Cadore, inoltre, è attraversata dalla Lunga Via delle Dolomiti, percorso per bici o semplici escursionisti mediante il quale si raggiungono tutti i comuni del Cadore. A 10 km da Cortina d’Ampezzo si trova San Vito di Cadore, altro celebre comune appartenente all’area Cadore Dolomiti, famoso per le montagne che lo circondano: monte Antelao (Re delle Dolomiti), monte Pelmo (il Trono del Padreterno) e monte Marcora (gruppo del Sorapiss). Se scegliete di prenotare le vacanze ad Auronzo di Cadore avrete tutto questo a portata di mano.